Le reliquie della passione di Cristo su ‘Reliquiosamente’(Seconda parte)

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Cristo in pietà tra i simboli della passione, 1405 ca. N. di Pietro Gerini. Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna, Arezzo

Riprendiamo la rassegna delle reliquie della Passione di Cristo, iniziata in un mio precedente articolo, nel quale si prendevano in esame la Vera Croce, i Chiodi, La Corona di Spine, la Lancia e il Titulus Crucis. In questa seconda parte parleremo del resto: la Colonna della flagellazione e il Flagello, la Tunica, la Spugna ed il Velo della Veronica.

Continua a leggere

Le reliquie della passione di Cristo su ‘Reliquiosamente’(Prima parte)

Tag

, , , , , , , , , , ,

Cristo fra quattro angeli e gli strumenti della passione, 1496. V. Carpaccio, Musei Civici e Galleria di storia e arte, Udine

Siamo quasi a Pasqua, in piena Settimana Santa, periodo in cui moltissimi cristiani celebrano la passione e morte di Cristo. Periodo in cui le processioni e molte altre manifestazioni e funzioni religiose sono di norma nelle strade e nelle chiese. Ma quest’anno è diverso. La settimana santa quest’anno va celebrata in casa dove, in un certo senso, ognuno di noi passerà (anzi, continuerà a passare) la sua propria ‘passione’, in attesa della ‘Resurrezione’. Quindi può essere questo un momento buono per ripassare le reliquie della Passione di Cristo.

Continua a leggere

Sulle orme degli apostoli: le reliquie di San Matteo

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

San Matteo e l’Angelo, 1602 –  Caravaggio – Chiesa di San Luigi dei Francesi, Roma

Matteo, chiamato anche Levi e autore del Vangelo omonimo, era esattore delle tasse di Erode Antipa, e quindi dei romani. Gli esattori erano anche chiamati pubblicani (esattori del publicum). Era per questo motivo odiato dai farisei. Figlio di Alfeo, viveva a Cafarnao. Quando Gesù gli disse di seguirlo, si liberò di tutti i suoi beni e lo seguì. Non si hanno molte notizie sulla vita di questo personaggio. Predicò prima in Palestina e poi in altri paesi dell’Asia Minore e Centrale, soprattutto in Etiopia, non quella africana, ma quella che si trovava al Sud del Mar Caspio (Colchide-Ponto Eussino). La tradizione gli attribuisce la conversione del re di questo paese, Egippo, e della sua famiglia, avvenuta dopo aver fatto risorgere miracolosamente la figlia Ifigenia. Questa, dopo essersi fatta battezzare si consacrò al Signore. Però dopo la morte del re il trono fu usurpato da suo fratello Itarco che volle a tutti i costi sposare Ifigenia e chiese a Matteo di convincerla. Ma Matteo gli disse che Ifigenia era già consacrata al Signore con parole che incollerirono il re che quindi ordinò la sua morte. Ifigenia fece costruire una chiesa in onore dell’apostolo.

Continua a leggere

La piedra de Blarney: ¿el otro cojín de Jacob además de la piedra de la elocuencia?

Tag

, , , , , , , , , ,

La pietra di Blarney: l’altro cuscino di Giacobbe oltre che la pietra dell’eloquenza? Puoi leggere quest’articolo in italiano cliccando qui

A pocos kilómetros de Cork, Irlanda, está el castillo de Blarney, construido en 1446 por Cormac Ladir McCarthy sobre los restos de una construcción del siglo XII. Hoy está parcialmente destruido. Este lugar es el más visitado de Irlanda, no tanto por su valor histórico-artístico, sino porque en la parte más alta del castillo está engarzada la famosa ‘Piedra de Blarney’, conocida también como ‘Piedra de la elocuencia’ porque otorgaría el don de la elocuencia a quien la besa.

Continua a leggere

L’altare d’oro di Sant’Ambrogio

Tag

, , , , , , , ,

L’altare della basilica di Sant’Ambrogio di Milano è uno dei migliori esempi di arte carolingia in Italia. Fu fatto costruire intorno all ‘840 da Angilberto II, vescovo di Milano. Anche se è attribuito interamente all’orefice Vuolvino, del quale però non ci sono arrivate notizie biografiche, è certamente opera di diversi artisti, da questi coordinati.

Continua a leggere

San Valentín

Tag

, , , , , , , ,

San Valentino                                                                                                 Puoi leggere quest’articolo in italiano cliccando qui

El 14 de febrero las parejas de enamorados tienen una cita con San Valentín, celebrado en todo el mundo occidental. En este día se intercambian millones de tarjetas con frases de amor, chocolatinas en forma de corazón y muchos otros regalos.

Continua a leggere

Sulle orme degli apostoli: le reliquie di San Paolo

Tag

, , , , , , , , , ,

Era nato verso il 5-10 d.C. a Tarso, città importante e cosmopolita della Cilicia, a Sud dell’attuale Turchia, e si chiamava Saulo. Era ebreo, ma anche cittadino romano, col nome di Caius Julius Paulus, stato che ebbe fin dalla nascita perché era un privilegio di cui godevano alcuni abitanti di Tarso.

Continua a leggere

Los pañales del niño Jesús: ¿podían faltar?

Tag

, , , , , , , , ,

I pannolini di Gesù: potevano mancare?                                                 Puoi leggere quest’articolo in italiano cliccando qui

Aunque las reliquias de Cristo más veneradas son las de la pasión, hay otros ‘objetos’ que, sin embargo, recuerdan su infancia. Desde el famoso y polémico ‘prepucio’ a los listones de su cuna, o la paja del pesebre, fragmentos del establo, que en realidad era una gruta y de la cual existen muchos fragmentos en diferentes iglesias. Pero hay más: también tenemos sus pañales.

Continua a leggere

Sulle orme degli apostoli: le reliquie di San Pietro

Tag

, , , , , , , , , , ,

San Pietro. Arnolfo di Cambio, 1300 circa. Basilica di San Pietro in Vaticano

Pietro arrivò a Roma verso l’anno 54, dove regnava Nerone (anche se la tradizione fa risalire il suo arrivo al tempo dell’imperatore Claudio1). A Roma, esistevano già delle comunità cristiane, che i romani confondevano con quella ebraica -o le consideravano come una setta della stessa- già espulse dall’imperatore Claudio, predecessore di Nerone, perché, secondo parole di Svetonio, istigate da Cristo, provocavano molti tumulti. Ma tornarono dopo la morte dell’imperatore.

Continua a leggere

La Sagrada Cuna

Tag

, , , , , , , , ,

La sacra culla                                                                                                    Puoi leggere quest’articolo in italiano cliccando qui

“Y dio a luz a su hijo primogénito, y lo envolvió en pañales, y lo acostó en un pesebre, porque no había lugar para ellos en el mesón”. (Lc 2,7)

También del nacimiento de Cristo existen diferentes reliquias, una de las cuales goza de muchísima devoción: la Sagrada Cuna.

Continua a leggere